Atleta della settimana - Dina Asher-Smith

Aggiornato il: 16 dic 2020

Geraldina Rachel Asher-Smith, per il mondo Dina.

Classe 1995, nata e cresciuta a Londra, Asher-Smith è la britannica più veloce di sempre. Detiene entrambi i record nazionali sui 100m (10"83) e sui 200m (21"88) e ai mondiali di Doha 2019 ha portato a casa 3 medaglie.

La sua carriera comincia da giovanissima a praticare l'atletica e già nel 2009 si mette in mostra correndo 39"16 sui 300m (miglior prestazione mondiale tra le 13enni). Da li in avanti Dina vince un titolo dopo l'altro. La sua prima partecipazione ad un campionato internazionale avviene nel 2012 ai mondiali junior di Barcelona (ESP), dove corre 23"50 sui 200m e si classifica settima. L'anno dopo vince due ori (200m e 4x100m) ai Campionati europei junior di Rieti (ITA). Nel 2014 ai mondiali nordamericani Eugene, quelli che lanciarono Ajla Del Ponte (in gara con la 4x100m) nel panorama mondiale, vince la medaglia d'oro nei 100m in 11"23 (-1m/s). Ai mondiali assoluti di Mosca del 2013 è la più giovane selezionata dalla selezione britannica, corre la 4x100m e vince la medaglia di bronzo. Il 2014 è un anno di transizione, senza vittorie importanti e un infortunio al bicipite femorale. A Praga vince l'argento ai CE Indoor in 7"08 (record britannico eguagliato), lanciando la stagione alla grande. All'esterno migliora anche i record nazionali di 100m e 200m, portando quello dei 100m per la prima volta sotto gli 11 secondi. Alle Olimpiadi di Rio si aggiudica il bronzo con la 4x100m britannica, portandosi a casa anche il record su tale distanza. Agli Europei è la prima donna britannica a scendere sotto i 22 secondi sui 200m, nella stessa competizione vince 100m, 200m e 4x100m.

Negli ultimi mondiali di Doha, migliora nuovamente il suo primato personale sui 100m (10"83) finendo la gara alle spalle dell'intramontabile Shelly-Ann Fraser-Pryce. Nei 200m si dimostra superiore a tutti e si laurea per la prima volta in carriera Campionessa del mondo in 21"88, limando nuovamente il record britannico. Alle sue spalle, anche Mujinga Kambundji. La bernese in quella gara si porta a casa il bronzo.

Nel 2020 Asher-Smith si presenta ai blocchi di partenza solo una volta per un 150m (17"12), una scelta audace in vista delle Olimpiadi nipponiche. A Tokyo le aspettative saranno grandi, i britannici si aspettano una tripletta.


PB

100m: 10"83 NR

200m: 21"88 NR

60m i: 7"08

http://dinaashersmith.com


  • Instagram - Black Circle
  • download (1)
  • Black Icon YouTube