Atleta della settimana - Noah Lyles


Questa settimana parliamo del possibile erede di Usain Bolt. Noah Lyles è l'attuale campione del mondo dei 200m e della 4x100 maschile.

Nasce nel luglio 1997 negli Stati Uniti ed ê figlio di due ex atleti. Prima di praticare l'atletica leggera era un ginnasta. A dodici anni decide di cambiare sport.

Il ragazzo inizia a mostrarsi a livello internazionale nel 2014, quando ai giochi olimpici della gioventù vince la medaglia d'oro sui 200m. Nel 2016 il suo grande obbiettivo sono le olimpiadi di Rio. Parte bene con le vittorie in alcuni meeting indoor. A giugno ai campionati USA junior vince sia i 100m che i 200m. A luglio arriva ai trials in perfetta forma psicofisica. Purtroppo però, non raggiunge l'obbiettivo prefissato, nei 100m esce subito nelle qualifiche e nei 200m passa i turni di qualificazione ma in finale arriva solo quarto. Nonostante la delusione, quella stagione si titola campione del mondo nei 100 e 4x100 ai mondiali U20.

Nella stessa estate decide di lasciare il college per firmare un contratto da professionista con Adidas.


Il 2017 doveva essere l'anno dell'esplosione ma purtroppo diversi infortuni lo tengono lontano dalla pista. Tuttavia, nella stagione invernale firma il record del mondo indoor dei 300m durante i campionati americani. Inoltre, vince anche la Diamond League sui 200m outdoor.

L'anno successivo decide praticamente di saltare le gare indoor e di concentrarsi solamente sulle competizioni all'aperto. Partecipa alla prima tappa di Diamond League con l'intenzione di difendere il proprio titolo sui 200m. La vince stabilendo anche il nuovo record personale (19.83). Qualche settimana più tardi, a Eugene, migliora nuovamente scendendo a 19.69.

Ai campionati USA del 2018 di dedica ai 100m. Battendo i favoriti Baker e Rodgers (ritirato in semifinale) diventa il più giovane campione americano dal 1984. Alla finale della Diamond League a Zurigo riesce a difendere il titolo conquistato l'anno prima, vincendo contro il campione del mondo Guliyev in 19.67. È il secondo uomo che riesce ad andare per ben 4 volte sotto il 19.70 in una stagione, il primo fu un certo Bolt.

Il 2019 è il suo anno, con i mondiali di Doha a fine stagione. A maggio apre l'anno con uno stratosferico 100m in 9.86 (PB). A luglio a Losanna sfodera la quarta prestazione di sempre sui 200m (19.50!). Si qualifica senza problemi ai mondiali ma si concentra soltanto sui 200m, disciplina che lui preferisce. Si presenta come favorito e mantiene la parola, perché si prende l'oro nei 200m con un decimo di vantaggio sul canadese De Grasse. Successivamente vince anche la 4x100. Nello stesso anno vince il trofeo dei diamanti sia nei 100m che nei 200m. Nel 2020 purtroppo, come molti atleti, corre poco. Fa un'apparizione, in luglio, in Diamond League a Monaco, dove taglia il traguardo in 19.76.

Piccolo aneddoto, durante gli inspiration games organizzati da Weltklasse corre i 200m sotto 19 secondi...peccato che la partenza era avanzata per errore di qualche metro. Nel tempo libero gli piace cantare e proprio nel 2019, con Sandy Morris e l'aiuto di un gruppo zurighese, ha scritto e cantato una canzone dedicata al Weltklasse.


Noah Lyles

Nazionalità: Statunitense

Club: Adidas

Coach: Lance Brauman

Luogo di allenamento: Clermont, Stati Uniti

Pagina Instagram: @nojo18 (144'600 followers)