Atleta della settimana - Shaunae Miller-Uibo

Questa settimana ci spostiamo in Centro America, di preciso alle Bahamas. Chi in questo periodo difficile rinuncerebbe ad una vacanza alle Bahamas? Bhè l'atleta di questa settimana sulle isole dalle magnifiche spiagge azzurre, ci è nata.


Nata a Nassau (BHS) nell'aprile del 1994, Shaune Miller-Uibo mostra il suo talento già nelle categorie minori. Da U14 vince cinque medaglie ai campionati caraibici. Negli anni successivi fa suoi anche diversi altri titoli giovanili. Shaune è la prima donna in assoluto a vincere un titolo mondiale junior (U20) nei 400m nel 2010 (52"52).

L'anno dopo ai mondiali U18 (si prima U20 e poi U18) vince nuovamente l'oro con il tempo di 51"84. Diventa la prima atleta a detenere i titoli mondiali U18 e U20 contemporaneamente.

Nel 2012, a Barcelona perde il titolo mondiale U20, finendo la gara in quarta posizione. Sempre nel 2012 compete alle Olimpiadi di Londra, senza però finire la sua gara. Si sposta molto presto negli Stati Uniti. Frequenta l'Università della Georgia e compete nella Division I (Conferences SEC) della NCAA.

Il 2013 è l'anno della svolta, Miller-Uibo diventa professionista firmando un contratto con Adidas. Ai mondiali moscoviti si qualifica alla finale, non riesce però a salire sul podio.

Nel 2014 vince la prima medaglia ai mondiali indoor dietro a Francena McCorory e Kaliese Spencer. L'anno dopo vince Athletissima e il meeting Bruxelles, sbarcando così alla grande nel circuito della Diamond League. Vincendo poi la medaglia d'argento ai mondiali di Pechino '15.

Nell'agosto del 2016 raggiunge il picco della sua carriera vincendo l'oro olimpico sulla pista di Rio battendo nientemeno che Allyson Felix con un tuffo sulla linea del traguardo.

Nella stagione successiva le serve un cambiamento, così nel 2017 compete principalmente sui 200m. In questa disciplina scende sotto i 22 secondi (21"91), firmando il nuovo record bahamense. Poco più tardi, sigla il record del mondo dei 200m su rettilineo in 21"76. Finisce la stagione con il bronzo nei 200m ai mondiali di Londra (quarta sui 400m) e con la vittoria nella lega dei diamanti in entrambe le discipline. Nel 2017 si sposa con Marcel Uibo, da qui prende una parte del suo cognome. Marcel è un decatleta estone da 8604 punti. I due si incontrano quando frequentano l'università della Georgia.

Comincia il 2019 correndo un 34"41 sui 300m a Ostrava, sinonimo di miglior prestazione mondiale di sempre. Ai recenti mondiali di Doha, si prende una medaglia d'argento sui 400m in 48"37 (nuovo PB e decimo tempo della storia) siglando il nuovo record delle Bahamas. Medaglia che sa di amaro in bocca, visto che la vincitrice Salwa Eid Naser è stata recentemente squalificata dall'agenzia antidoping per aver saltato 3 test doping negli ultimi 12 mesi.

Nel 2020 solca poche piste, correndo però ottimi tempi. 10"98 sui 100m (+1.4), 21"98 sui 200m (+2.0) e 50"52 sui 400m. Chissà cosa saprà mostrarci alle Olimpiadi di Tokyo...


Shaune Miller-Uibo

Nazionalità: Bahamas

Club: Pure Athletics / Aidas

Coach: Lance Baumann

Luogo di allenamento: Clearmont, Florida

Pagina Instagram: @hey_itsshaunae (115'000 followers)






  • Instagram - Black Circle
  • download (1)
  • Black Icon YouTube