Mindset: Avere una mentalità vincente

Aggiornamento: mag 5

C’è una cosa che accomuna tutte le persone di successo: il modo con cui affrontano le sfide, a partire dagli atleti fino a imprenditori di successo.

Il successo di un atleta non deriva soltanto dal suo talento ma bensì dalla mentalità con cui affronta gli allenamenti, le gare, la vita quotidiana ecc.


Voglio aiutarti ad avere una mentalità di successo e dunque ho deciso di introdurre una nuova sezione al blog: il “Mindset”.


Il tipo di mentalità è il punto di partenza per affrontare tutte le scelte difficili che ti troverai sia nella vita privata che quella sportiva e in particolare l’atletica.


Come mai il Mindset è così importante?

Te lo spiego.

Nella vita ci sono tantissime cose che non puoi controllare perché non dipendono da te.

Ma ci sono altre per le quali sei proprio tu a fare la differenza. Tra queste ci sono la tua mentalità, le tue competenze e le tue abilità. Nessuno può portartele via.

Tutto quello che hai bisogno è dentro di te, ma devi trovare la giusta via per farlo emergere.


Cosa imparerai da questo articolo?

Quando avrai finito di leggere questo articolo saprai cosa è il mindset, cosa ti permette di fare, e come è possibile cambiarlo.



Iniziamo…


Cosa è il mindset?


Il mindset è lo stato mentalità abituale con cui affrontiamo le sfide di tutti i giorni come, per esempio, imparare, pensare, amare, prendere una decisione e agire di fronte ad un problema.


Il tuo stato mentale in realtà è tuo fino ad un certo punto, infatti nel tempo hai creato uno schema mentale grazie all’input proveniente dalla famiglia, dalla scuola, dalla cerchia più ristretta degli amici, dai libri, dai social ecc


La psicologa Carol Dweck, autrice del libro “Mindeset”, attraverso uno studio scientifico ha identificato due tipi di mindset: Fixed mindset (mentalità statica) e Growth mindset (mentalità dinamica).



  • Fixed mindset: chi ha una mentalità statica pensa che le proprie qualità, come l’intelligenza, la logica o il talento, siano delle qualità fisse, immutabili; inoltre, pensa che queste qualità possano svilupparsi da sole, senza l’impegno e lo sforzo;

  • Growth mindset: chi pensa che le proprie qualità di base e le proprie abilità possano essere accresciute e perfezionate attraverso lo studio e la pratica

Quindi, se abbiamo una mentalità statica, di fronte al successo altrui ci sentiamo minacciati, invidiosi, poniamo tanto peso sul risultato, invece se abbiamo una mentalità dinamica ci concentriamo di più sul percorso fatto per arrivare al risultato, di fronte al successo degli altri ci sentiamo ispirati e motivati perché sappiamo che il risultato deriva da un processo impegnativo.


Come posso cambiarlo?


Ti ho introdotto al mindset specificando i due tipi di mindset. Tra questi due tipi il Growth mindset ti permette di raggiungere gli obbiettivi prefissi. In seguito ti elencherò alcuni punti pratici che ti aiuteranno a entrare in questo secondo tipo di minset.

  • Prendi consapevolezza del tuo Fixed mindset: le tue paure e le convenzioni ti impediscono di realizzare i tuoi sogni;

  • Accetta l’errore: nessuno è perfetto, non avere paura di sbagliare perché l’errore può essere un’opportunità.

“I rigori li sbaglia solo chi ha il coraggio di tirarli.”
ROBERTO BAGGIO
  • Le sfide: esci dalla tua zona di comfort, confrontanti con te stesso, cogli l’occasione per sfidarti e vedere fino a dove puoi arrivare.

  • L’obiettivo: tutto quello che fai deve avere uno scopo preciso, devi essere consapevole di quello che stai facendo. Non pensare di ottenere i tuoi risultati da un momento all’altro, ma pianifica il tuo percorso sul lungo periodo e dividilo in piccoli obiettivi da raggiungere un passo alla volta.

  • Focalizzati sul processo: cerca di comprendere come è possibile raggiungere un risultato. Per esempio, noi ci concentriamo sul risultato di Bolt e perdiamo di vista l’aspetto più importante, e cioè il processo che gli ha permesso di raggiungere il record mondiale di 09:58 secondi nei 100m.

  • La pazienza: il processo è molto lungo, se non hai la pazienza non riuscirai mai a vedere realizzati i tuoi sogni.

La pazienza di cui ti parlo in questo blog post è la pazienza attiva. Cosa significa? Te lo spiego con una formula.


Pazienza attiva = costanza + obiettivi a lungo termine


La pazienza attiva è il risultato di due fattori essenziali per raggiungere i traguardi che desideriamo.

  • Lavoro duro e costanza. Se vuoi davvero realizzare i sogni e i progetti che hai nel cassetto devi continuare a crederci sempre, nonostante i fallimenti devi andare avanti e migliorare. La costanza è una forma di pazienza che dura nel tempo, ti guiderà al raggiungimento dei risultati.

  • Ragiona sul lungo periodo e pianifica la tua strategia. Ancora prima di iniziare devi mettere in conto che lungo il tuo percorso potrai andare incontro a fallimenti e imprevisti.

La pazienza è un argomento complesso che ho tentato di presentare in poche frasi ma è molto di più di questo. Perciò voglio lasciarti una videoconferenza per TEDx di Raffaele Gaito esperto di Growth Hacking.



Conclusione


Avere una mentalità vincente è importante per raggiungere dei risultati.

Sono partito dalla base per progredire e affrontare successivamente altri temi.


Questa sezione vuole essere uno spunto per riflettere su vari argomenti che ci portano a migliorare noi stesso, perché tutti sappiamo che la mentalità è molto importante per avere successo.


Abbiamo una passione in comune, cioè l’atletica, e vogliamo affrontare alcuni temi che solitamente non vengono approfonditi, vogliamo creare una community per discutere e condividere le nostre esperienze in modo da crescere insieme.

“Quando qualcuno condivide, tutti vincono.”
Jim Rohn

Segui SprinTicino su Instagram e Telegram per non perdere i prossimi blog post.