Miramar Invitational (USA): 10"72 sui 100m WOM!

Si è tenuto in Florida sulla pista di Miramar una delle prime tappe statunitensi della World Athletics Continental Tour Silver. Il Miramar Invitational tenutosi il 10 aprile non ha deluso le aspettative, sono infatti state stabilite diverse nuove miglior prestazioni mondiali dell'anno (WL).

La prestazione più esaltante è stata ottenuta da She'Carri Richardson. La classe 2000 è entrata nell'olimpo dell'atletica con uno stratosferico 10"72 (+1.6) sui 100m. Già in qualifica aveva corso un 11"00 (+0.4) candidandosi alla vittoria finale. La Richardson diventa così la sesta donna di sempre sulla distanza. Solo Griffith-Joyner 10.49; C.Jeter 10.64; M. Jones 10.65; S.Fraser-Pryce 10.70 e E.Thompson 10.70 hanno saputo fare meglio.

Il talento della Richardson era già conosciuto, infatti la ragazza nel 2019 ha vinto il titolo NCAA in 10"75. Ricordiamo che in tale edizione correva per l'Università della Louisiana (LSU), la stessa università che ha portato Mondo Duplantis nell'olimpo del salto con l'asta.


<<VIDEO DELLA GARA>>


Sui 200m vittoria per Jenna Prandini in 22"29 (+2.3), "solo" quarta la jamaicana Elaine Thompson-Herah in 22"44.

Nei 400m donne ben due ragazze sotto i 50 secondi, Vitoria per Shaier Little in 49"91 (PB e WL). Kendra Harrison ha stabilito una nuova WL nei 100mH. In batteria ha infatti corso 12"54 (+2.0). Non finisce nelle statistiche il suo 12"38 ottenuto con troppo vento (+2.7).


Ottimi risultati anche sui 100m uomini, dove la vittoria è andata a Kyree King. Per lui personale in 9"97 (+1.9), davanti a Justin Gatlin (9"98) che a 39 anni è sceso nuovamente sotto i 10".

Sulla doppia distanza incredibile 19"65 per Kenny Bednarek, peccato che il vento sia stato di + 4 metri al secondo e il tempo non sia così valido. Sui 110mH vittoria per Grant Holloway in 13"04 (+2.2), anche se anche in questa finale il vento era troppo forte. Nei 400mH vittoria e WL in 48"81 per Kenny Selmon. Negli 800m 1'47"29 per Abe Alvaredo, in una gara che ha visto Matt Centrowitz chiudere sesto in 1'50"97. Niente di eccezionale nei 1500m vinti da Michael Saruni in 3'45"84. Nel lungo 8.27m per Tajay Gayle.


<<RISUTATI MIRAMAR INVITATIONAL>>


Record femminile U20 sui 400m in Zambia

Arrivano notizie di risultati sensazionali dallo Zambia. A Lusaka si è corso un meeting che ha visto stabilire il nuovo record mondiale U20 sui 400m. A stabilirlo è stata Christine Mboma (compirà 18 anni a maggio) vincendo la gara in 49"24. Il primato precedente apparteneva a Grit Breuer (49"42) e risalava a mondiali nipponici del 1991. Il risultato è comunque ancora in attesa della ratifica della World Athletics, anche perché il meeting di Lusaka corso a 1279m, potrebbe non aver rispettato tutte le direttive. Seconda Beatrice Masilingi (anche lei ancora 17enne) in 49"53, quindi terzo tempo di sempre per lei. La Masilingi ha poi corso i 200m il giorno seguente, chiudendo in 22"72 (-0.2). Mentre la Mboma ha corso gli 800m in 2'03"27.