newsletter n°6 - Ajla Del Ponte

Come capita ogni tanto la nostra beniamina ticinese invia ai propri fans una lettera sulle sue novità. Se volete ricevere direttamente le news iscrivetevi direttamente sul www.ajladelponte.ch


 

Felice 2022 a tutti voi! Spero che abbiate cominciato quest’anno con tanta positività (non quella dei test covid) e una buona energia. Personalmente non vedevo l’ora che l’anno nuovo arrivasse. Avevo l’impressione di aver fatto passare tutto quello che c’era d’interessante nel 2021, e avevo bisogno di cominciare a scrivere un nuovo capitolo. Sembra quasi strano a dirla così, soprattutto dopo l’anno incredibile che ho avuto. Ma sapete come siamo noi atleti, sempre alla ricerca del Sacro Graal, sempre alla ricerca di qualcosa di nuovo, nuovi stimoli, ricorrendo nuovi obiettivi e facendoci strada dal passato al futuro. Tutto quello che ho imparato nel 2021 è adesso nel mio zaino e mi accompagna ogni giorno. Sono ben conscia di dove sono arrivata e di dove voglio andare. E presto si ricomincia a gareggiare, ecco perché avete ora mie notizie. Prima di tutto però: gli allenamenti sono andati bene durante la preparazione. Ho avuto la fortuna di poter tornare in Sud Africa due volte, come facevamo con il gruppo ai tempi dell’era pre-covid19, e nonostante la “nuova normalità”, ritrovare quella vecchia mi ha fatto bene. D’altra parte è stato difficile perché Lea mi manca nel mio quotidiano e nelle diverse trasferte, ma la nuova realtà è riempita di persone del mio gruppo che conosco sempre meglio e nelle quali posso confidarmi e delle quali posso fidarmi. Il 2021 si è chiuso con il termine della mia collaborazione con la Vigezzina-Centovalli, che ringrazio di cuore per il sostegno datomi in questo periodo delicato della mia carriera. Quando il mondo era incerto su tante cose, ho potuto contare su di loro, ancora prima di essere riconosciuta al livello attuale. Con il 2022, si apre un nuovo capitolo, che non vedevo l’ora di condividere con voi. Avete mai sognato di vestire i panni di James Bond? O avete sognato di partecipare all’allunaggio, camminare sulla luna, oltrepassare e spingere ogni limite possibile? Io sì… e cosa hanno queste cose in comune? Sono fiera di potervi annunciare che faccio parte della famiglia Omega in quanto loro ambasciatrice sulla via per Parigi 2024.


Il programma delle gare si annuncia divertente e ho la fortuna di poter tornare a competizioni che conosco ma anche di farne delle nuove. Comincerò la mia stagione il 3 febbraio sarò a Ostrava in Republica Ceca. In seguito correrò a Metz (FR) il 12. Dopodiché ci sarà una settimana più intensa con tre gare importani: Düsseldorf il 20.02, Torun il 22.02 e i Campionati Svizzeri a Macolin il 26.02. Seguirà una preparazione importante di tre settimane per i Campionati del Mondo indoor di Belgrado. Fun fact: torno a Belgrado 5 anni dopo aver debuttato in individuale ai miei primi campionati internazionali nel 2017.


Ed eccoci all’aneddoto. In questo periodo stiamo avendo una fase di forza massimale in sala pesi. È il momento in cui si fanno poche ripetizioni cercando di alzare dei personali ad ogni esercizio. Negli hang cleans (o in italiano girata) dopo essere riuscita in un personale di 85kg che mi ha resa super felice, ho chiesto agli allenatori quale sarebbe stato il passo seguente per l’ultimo tentativo. Laurent ha detto 88kg, mentre Bram 86kg. Abbiamo scelto, con un compromesso, di optare per 87kg. Quindi io in soprappensiero, piuttosto che aggiungere due chilogrammi in totale ho aggiunto due chilogrammi per lato del bilanciere, ritrovandomi a sollevare 89kg al posto del peso stabilito. Oltre ad esserci quasi riuscita, ci siamo accorti solo una decina di minuti dopo di quanto era successo, tra le risa degli allenatori e la mia incredulità. La lezione che ne ho tratto, è di ricominciare a fare i calcoli in colonna come alle elementari e ad essere più concentrata. Oltre a tutto ciò, è bello vedere i progressi in un esercizio con cui ho sempre fatto fatica. La foto qui sopra è del giorno in cui questo episodio è accaduto. Un'altra cosa che mi rende felice è che Femke e Lieke, con me nella foto, saranno parte dell'avventura con la famiglia Omega per i prossimi due anni! Abbracci e saluti. Ajla

 



copertina: newletter Ajla Del Ponte

testo: newletter Ajla Del Ponte