Risultati dal mondo: 13/14 febbraio WR per Chepkoech e RS per Ehammer

Ecco i risultati più importanti dell'ultimo weekend:


MonacoRun

Si è corso anche nel Principato di Monaco. La 5km organizzata dal meeting Diamond League Herculis ha visto stabilire il nuovo record del mondo al femminile. La campionessa del mondo dei 3000m siepo Beatrice Chepkoech (KEN) ha abbattuto la vecchia barriera stabilendo il nuovo record in 14'43. Battendo così il record precedente detenuto da Sifan Hassan in 14"44. Record svizzero dei 5m su strada invece per Agnes McThige (CHP Geneve). La romanda ha siglato il record (fino al momento vacante, visto che i record sono stati inseriti dal 2018) in 16'29.

In campo maschile vittoria per l'ugandese Joshua Cheptegei in 13'13 (1km spalti: 2'44, 2'41, 2'37, 2'38, 2'32). Secondo terzo i keniani Bethwell Birgen e Davis Kiplangat. Miglior europei Richard Douma (NED) 13"27 e il tedesco Samuel Fitwi (GER) 13"32, entrambi con il record nazionale.

<<RISULTATI MONACO>>


Record svizzero per Simon Ehammer: Hallen-Siebenkampf Frankfurt

Dopo il dramma di settimana scorsa a Macolin (3 nulli nell'asta dopo 5 gare sopra il record CH), Simon Ehammer era nuovamente in gara a Francoforte. Dopo una prima giornata leggermente sotto i risultati ottenuti a Macolin, Ehammer ha saputo portare a casa un'ottima seconda giornata e il record svizzero. Con 6092 pt. ha superato di 152 punti il record siglato da Andri Oberholzer settimana scorsa ai Campionati svizzeri e ha siglato la miglior prestazione mondiale dell'anno. La sua prestazione dovrebbe valere la qualificazione ai Campionati europei di Torun (non c' è il limite ma si viene selezionati).

I suoi risultati: 60m: 6"82, lungo: 7.73m, peso: 14"78, alto: 1.95m, 60mH: 7"83, asta: 4.80m, 1000m: 2'51"93.


<<RISULTATI FRANCOFORTE>>


New Balance Indoor Grand Prix - World Athletics indoor Tour GOLD

La quarta tappa del tour mondiale indoor della World Athletics si è tenuta in Nord America a New York. Ancora una volta, in un meeting carico di superstar americane, i risultati sono stati stratosferici. All'Ocean Breeze Athletic Compley molti dei risultati di spessore sono giunti dal mezzofondo.

Ma partiamo dai 60m femminili, dove Kayla White (USA) ha vinto in 7"15 davanti alle americane Hannah Cunliffe (7"17) e Candance Hill (7"19). Squalificata in finale per partenza falsa Aleia Hobbs (USA) che in qualifica aveva corso 7"10. Nei 60mH vittoria per Keni Harrison in 7"82. Miglior prestazione mondiale per lei, davanti alla britannica Tiffany Porter (7"89). Interessante ottavo posto per la vice-campionessa mondiale dei 400mH Sydney McLaughlin in 8"56.

Miglior prestazione mondiale dell'anno e PB sui 300m per Gabby Thomas in 35"73. 11"90, 11"44 e 12"40 i suoi parziali al 100m. Record nazionale e WL per Shaunae Miller-Uibo in 50"21. Dalla bahamense, alla sua prima gara indoor da sette anni, ci si aspettava un tempo vicino al record mondiale della Kratochvilova (49"59). L'ottima prestazione non è però bastata per infrangere la barriera che regge dal 1982. Nei 500m vittoria per Olga Kosichenko in 1'12"35. Mentre negli 800m la gara è andata a Ajee Wilson in 2'01"79. 4'06"32 per Heather Mclean sui 1500m, davanti a Cory Mcgeee in 4'07"21. Record americano sulle 2 miglia per Elle Purrier. Gara vinta in 9'10"28 con passaggio in testa ai 3000m in 8'36"41. Seconda la campionessa dei 3000m siepi Emma Coburn in 9'15"71 (8'39"19 ai 3k).

Nei concorsi 4.60m per Sandi Morris.

In campo maschile nuova vittoria per Trayvon Brommel in 6"50, staccato Demek Kemp in 6"65. Solo 20"80 per il fenomeno Noah Lyles nei 200m, mentre i 300m sono andati al trinidegno Jareem Richards in 32"71. Battaglia all'ultimo metro nei 400m, con Rai Benjamin (USA) che dopo aver corso l'ultima curva alla pari di Michael Norman (USA) ha dovuto accontentarsi del secondo posto. 45*34 per Norman, 45"39 e PB per Benjamin.

Record nazionale e WL per Donovan Brazier sugli 800m, 1'44"21 con passaggio ai 400m in 51"66 per il giovane campione del mondo. Secondo Jamie Webb (GBR) in 1'46"26 e terzo l'eterno Erik Sowinski 1'47"65. Record USA anche nei 1000m con Bryce Hoppel in 2'16"27 (400m: 55"36, 800m: 1'49"74). Terzo e record britannico per Charlie Grice in 2'17"20. Record, ma australiano, per Oliver Hoare nei 1500m. 3'32"35 per lui. Secondo con PB l'inglese Jake Whigtman. Nel doppio miglio vittoria per il canadese Justyn Knight in 8"13'92 (WL), mentre ai 3000m il primo posto è andato a Morgan McDonald.

2.33m (PB e WL) nel salto in alto per Trey Culver, misura superata al secondo salto.

<<RISULTATI New York>>


Meeting Lubbock (Texas)

6.00m per KC Lightfoot (USA). Lo studente americano ha superato la magica misura diventando uno dei pochi a superare i 6m.


Tyson Invitational - Fayetteville (Arkansas) Gara pazzesca sul miglio per tre alunni dell'Università dell'Oregon. 3'50"39 per Cooper Teare che sigla il record dei college e il settimo tempo americano di sempre. Secondo Cole Hocker in 3'50"55 e terzo Charlie Hunter in 3'53"49.

In una gara corsa tutta da componenti dell'Università dell'Oregon c'era anche un po' di svizzera. Angus Folmi (TSV Rotkreuz) era infatti al via come lepre e ha aiutato i compagni americani nell'impresa. Folmi ha intrapreso gli studi in America nel 2020.


Meeting Padova

Risultati ticinesi dal Palaindoor di Padova. Un bel gruppo di atleti VIGOR hanno corso al meeting di Padova. Sui 60m 7"33 per Andrè Da Cruz. Nei 400m Jacopo Pintonello (54"60) l'ha spuntata sul compagno Da Cruz che ha chiuso in 55"29. Personale per entrambi. Negli 800m ottimo risultato per Emma Lucchina che migliora nuovamente il suo personale, fermando il cronometro a 2'12"69. Terzo posto di giornata per lei dietro a Eleonora Vandi (2'07"59) e Federica Del Buono (2'09"35). Tra gli uomini 2'01"59 e PB per Alex Charrier.

Nei 1500m femminili 4'45"25 per Giulia Salvadè, che sigla così il suo personale e migliora il record ticinese U20. Tra gli uomini Raffaele Prochowski finisce la sua fatica in 4'25"13.


<<RISULTATI PADOVA>>



  • Instagram - Black Circle
  • download (1)
  • Black Icon YouTube