Risultati dal mondo: 24-25. aprile

Soeerwurfmeeting - Offenburg (DEU)

Gran lancio di Johannes Vetter! 91.50m lanciati nel suo meeting casalingo tenutosi a Offenburg. Nella serie di lanci ben tre lanci sopra gli 88m e tutti i lanci sopra gli 85m.


<<RISULTATI OFFENBURG>>


MULTISTARS 2021 - Lana (ITA) La vittoria del prestigioso meeting di gare multiple tenutosi a Lana nella provincia di Bolzano è andata al norvegese Martin Roe. 8055pt il suo risultato, con i seguenti risultati: 100: 10"90 / LJ: 7.51 / SP: 14.88 / HJ: 1.95 / 400: 50"48 // 110mH: 15"40 / DT: 46"86 / PV: 4.85 / JT: 65.14 / 1500: 4'50"56

Quarto la promessa italiano Dario Dester con 7758 Pt.

Tra le donne, vittoria spagnola di Maria Vicente con 6304 pt, davanti a O'Connor (IRL) e Koala (BUR).


<<RISULTATI DECATHLON>>

<<RISULTATI EPTATHLON>>


Drake Relays 2021 - Des Moines (USA)

Ecco alcuni risultati del meeting tenutosi in Iowa. Sam Kendricks vince il salto con l'asta in 5.86m (WL all'esterno, anche se all'interno si sono superati i 6m più volte). Secondo Chris Nielsen in 5.80m. Al femminile vittoria per Sandi Morris (USA) con un salto di 4.70m, davanti alla Nageotte (USA) in 4.60m.

Nei 400mH 55"02 (WL e record nazionale) per la panamense Gianna Woodruff. Gara vinta davanti a Ashley Spencer 55"52. Tra gli uomini vittoria brasiliana di Dos Santos in 48"15 (WL e PB) davanti agli americani Kenny Selmon 48"87 e Amere Lattin 49"69.

Nel peso gran lancio di Ryan Crouser con 21.93m. Anche Ponzio (USA 21.16m) e Enekwechi (NIG 21.08m) sopra i 21m. Sui 1500m vittoria per Clayton Murphy in 3'39"12.

Sugli ostacoli corti vittoria della britannica Cindy Sember in 12"57, davanti alla americana Christina Clemons 12"59 e a Tiffany Porter 12"80. DNF per Kendra Harrison, mentre Dawn Harper Nelson conclude "solo" in 12"28. +1.8 il vento della serie. Tra 110mH uomini, 13"39 per Daniel Roberts (USA) davanti a Mallet 13"41.


<<RISULTATI DRAKE RELAYS>>


USATF Grand Prix - Eugene

Si è tenuto a Eugene in Oregon (USA) il Grand Prix organizzato dalla federazione americana di atletica leggera. Nel nuovo stadio di Eugene, rinnovato per i mondiali del 2022 (dovevano essere nel 2021, ma sono stati rinviati con lo spostamento delle Olimpiadi), sono scesi in pista molti big dell'atletica americana. Ecco alcuni dei risultati da segnalare.

A dominare i 100m al femminile ci ha pensato la nigeriana Blessing Okagbare, che con un 10"97 +1.2 (11"01 in qualifica) lancia la sfida alle migliori al mondo. In gara anche Allyson Felix, 11"25 in batteria per lei. Sui 100mH nuovo tempone per la portoricana Jasmine Camacho-Quinn in 12"46. Secondo il talento jamaicano Brittany Anderson in 12"82, terza la Brooks in 12"83 e quarta la specialista dei 400mH Sydney McLaughlin in 12"86 PB.

Nei 400m sempre al femminile, cannonata di Shaunae Miller-Uibo. La bahamense ha vinto la gara con 49"08, nuova miglior prestazione mondiale dell'anno. Seconda la Irby (USA) in 50"28 e terza la Beard (USA) in 50"38.

Niente di spettacolare negli 800m, con Adelle Tracey (GBR) a spuntarla su Jemma Reekie (GBR) in 2'03"25.

Laura Muir (GBR) ha vinto i 1500m in 4'01"54, a più di tre secondi le altre. La terza vittoria britannica è arrivata nei 5000m con Eilish Mccolgan. 14'52"44 per l'esperta anglosassone. Seconda a 15'13 Abbey Cooper (USA).

Nei salti, 1.87 per la Mccoy (USA) nell'alto e 14.10 per Tori Franklin (USA) nel triplo. Mentre nei lanci 18.93m per Chase Ealey (USA) e Andersen 77.99m nel martello.


In campo maschile nuova sconfitta per Noah Lyles (10"17) sui 100m, piegato da Trayvon Brommel in 10"01 (-0.2).

Il trinidegno Richards vince i 200m in 20"26 (-1.3), davanti Josephus Lyles in 20"46. Lontano l'europeo Vicaut in 21"05.

I 400m hanno visto la prima sfidano stagionale tra Michael Norman e Rai Benjamin. A spuntarla è stato Norman in 44"67, 44"97 per Benjamin.

Michael Saruni (KEN) si porta a casa il miglior tempo negli 800m, con 1'46"64. Mentre negli 1500m a vincere è stato Ollie Hoare in 3'33"54. Secondo il canadese Knight e terzo il campione mondiale degli 800m Donovan Brazier (3'37"58).

Vittoria e WL nelle siepi per Isaac Updike (USA) in 8'17"74.

Nel salto in lungo nessuno sopra gli 8m, con l'esperto Marquis Dendy atterrato a 7.98m. Nel triplo 16.89m per Donald Scott (USA), davanti al jamaicano Pullen.

Nei lanci, 81.98 (WL e PB) per Rudy Winkler (USA) nel martello, mentre il Grenadine Anderson Peter ha lanciato 82.72m nel giavellotto.


<<RISULTATI EUGENE>>