Risultati dal mondo: weekend 30/31 gennaio

Aggiornato il: feb 6

Con i campionati europei che si avvicinano, si è cominciato a correre in tutta Europa. Ecco alcuni dei risultati più importanti del finesettimana:


American Track League 2 - Fayetteville (USA): anche Jason Joseph in gara!

Ancora una volta dall'American Track League arrivano risultati da capogiro. Partiamo dalle donne con la vittoria in 7"17 di Mikiah Brisco (USA) sui 60m. Nei 200m tempone per Shaunae Miller-Uibo, la bahamense ha stabilito il record nazionale correndo 22"40, seconda la 400 ostacolista Shamier Little in 23"40. Nei 600m ben 3 ragazze sotto 1'30, con la gara vinta da Sammy Watson (USA).4'27"54 nel miglio per Heather Maclean (USA). Nel salto con l'asta vittoria per Sandi Morris (USA), salita fino a 4.81m. Nel salto in lungo delude Tianna Bartoletta (USA). La lunghista salta solo 5.80m e finisce ultima, vittoria invece per Kandell Williams in 6.60m.

In campo maschile vittoria di Maurice Eaddy in 6"63 sulla distanza breve. Jareem Richards (TRD) ha trionfato nei 200m, imponendosi in 20"74 davanti all'altro trinidegno Den Lendore (20"89). Delusione nei 600m dopo la rinuncia del campione del mondo degli 800m Donovan Brazier. Brazier sarebbe entrato in contatto con un positivo al Covid-19 nelle giornate precedenti al meeting dovente così rinuniciare a correre. Negli 800m grandissima prestazione di Bryce Hoppel (USA), 1'44"37 sinonimo di secondo tempo americano di sempre al coperto. Personal best anche per 3 altri atleti della batteria: Grice (GBR) 1'45"62, Sowinski (USA) 1'45"69 e Engels (USA) 1'46"10.

Sui 60mH vittoria per Trevor Bassit (USA) 7"71 davanti al basilese Jason Joseph (SUI) in 7"92. Gara modesta per lo svizzero. Nel getto del peso Ryan Crouser non è riuscito a migliorare il suo record del mondo, ha comunque lanciato 22.66m, misura che 7 giorni avrebbero eguagliato il record del mondo.


<<RISULTATI ATL 2>>


Perché en Or - Tourcoing (FRA)

Nella seconda del circuito Perche Elite Tour un grande Renaud Lavillenie si è ripreso la miglior prestazione mondiale dell'anno. Solo poche ore dopo il salto di Duplantis a Düsseldorf l'eterno Lavillenie ha saltato 6.02m accendendo così una sfida alla distanza.

Tra le donne vittoria della greca Katerina Stefanidi in 4.61m.

<<RISULTATI PERCHE EN OR>>


ISTAF Indoor Düsseldorf (GER)

Nuova uscita per Ajla Del Ponte. La ticinese ha nuovamente corso una gara di altissimo livello, qualificandosi alla finale in 7"19. In finale nulla ha potuto contro Dina Asher-Smith (GBR). Per Ajla un brillante secondo posto, condito da primato personale in 7"16.

Sugli ostacoli vittoria olandese per Nadine Visser in 8 secondi netti, davanti ad Alina Talay (8"01) e alla 2001 Zoe Sedney (NED). Il lungo ha visto il ritorno di Ivana Spanovic (SRB), 6.61m per lei in una gara vinta da Malaika Mihambo (GER) in 6.74m. Stessa misura per Khaddi Sagnia (SWE).

Tra gli uomini a stupire è stato ancora una volta Armand Duplantis. 6.01m per il fenomeno svedese. Gara vinta davanti a Torben Blech (GER) che ha superato i 5.86m, terzo l'americano Sam Kendricks. 60m andati all'ivoriano Arthur Cissé in 6"54, mentre gli ostacoli sono stati vinti da Damian Czykier (POL) in 7"64. Tempo praticamente uguale (millesimi) per Aaron Mallet (USA).

<<RISULTATI ISTAF>>


8 Man. Nazionale assoluta - Padova (ITA) - (seconda giornata)

Ottimo risultato per la ticinese Emma Lucchina (VIGOR) che con 2'13"63 sigla il suo nuovo primato personale e conclude la gara vinta da Eleonora Vandi (ITA) in 2'07"44 al secondo posto. Ottimo 3000m per l'italiana Ludovica Cavalli in 9'05"95. Tra gli uomini vittoria per Samuele Dini in 8'20"52.

<<RISULTATI PADOVA>>


Meeting Ancona (ITA)

Al Palaindoor di Ancona Gianmarco Tamberi (ITA) a stabilito la nuova miglior prestazione mondiale dell'anno. Gimbo ha saltato 2.32m al terzo tentativo andando poi ha provare il 2.35m (XXR).

<<RISULTATI ANCONA>>


Meeting Mondeville (FRA)

Si è corso anche a Mondeville in Normandia. Sui 60m femminili vittoria in 7"23 per la brasiliana Rosangela Santos, mentre sugli ostacoli 8"10 per la francese Laura Valette (FRA). Vittoria per l'italiana Rebecca Borga (ITA) sui 400m in 54"29, davanti alla francese Kalyl Amaro (FRA) che ha finito i due giri in 54"84.

1500m al femminile vinti in 4'13"98 da Alice Finot (FRA), davanti a Claire Palou (FRA) e Gaia Sabbatini (ITA) 4'18"43.

In campo maschile il più abile tra gli sprinter è stato l'americano Devin Quinn (USA) imponendosi in finale in 6"59 davanti ai francesi Mouhamadou Fall (6"66) e Amaury Golitin (6"68). Lontani l'iraniano Hassan Taftian (6"76) e la star dello sprint francese Christophe Lemaitre (6"86).

Nei 400m vittoria per Robert Parte (ROU) in 47"84, mentre sui 3000m vittoria per Hugo Hay (FRA) in 7"48'66. Per il francese che si allena in Belgio con il Runners Lab Athletics Team , vittoria davanti all'austriaco Andreas Vojta 7'51"50 e al danese Lilleso (7'58"24).

7"71 per Jarret Eaton (USA) nelle qualifiche degli ostacoli, mentre in finale l'americano è stato squalificato. Vittoria andata quindi a Just Kwaou-Mathey (FRA) in 7"79.

L'unico concorso al maschile ha visto trionfare Cole Walsh (USA), con 5.72m nel salto con l'asta., davanti a Jacob Wooten (USA), secondo in 5.62m .

<<RISULTATI MONDEVILLE>>


Razorback Invitational - Fayetteville (USA)

La vallesana Mathilde Rey ha migliorato il suo primato personale nel pentatlon indoor andando ad ottenere 4182 pt. Per l'atleta in forza all'Università dell'Oregon ottimi risultati nel peso 13.22m e negli 800m (2'17"74) dove a siglato due personali. Nella stessa gara nuova miglior prestazione mondiale della distance midley relay (1200-400-800-1600) ottenuto sempre dall'Università dell'Oregon. I 4km sono stati percorsi in 9'14"42. Ecco la compositione: Cole Hocker (2:49.89), Luis Peralta (47.29), Charlie Hunter (1:47.65) and Cooper Teare (3:54.61).

<<RISULTATI RAZORBACK INT.>>


Meeting Track and Field Vienna (AUT)

Partenza con il botto il team di atleti olandesi alleanti da Laurent Meuwly. Al meeting di Vienna, l'ultimo tenutosi al Ferry Dusika Hallenstadion prima del rinnovo, sono caduti ben due record olandesi.

Nel primo pomeriggio Femke Bol ha corso 50"96 sui 400m siglando la miglior prestazione mondiale dell'anno e migliorando il primato nazionale. Seconda la sua compagna d'allenamento Lieke Klaver in 51"48. Anche la Klaver, che ha corso nella prima delle due batteria, è scesa sotto il precedente primato dei Paesi Bassi. Il suo record è però appunto durato solo qualche minuto, fino all'arrivo al traguardo della Bol.

La Klaver non si è però fatta problemi e sei ore dopo è andata a prendersi il record nazionale sui 200m. Gara vinta in 23"17 sempre davanti alla greca Vasiliou e alla compagna Femke Bol.

Nello sprint maschile doppietta dello slovacco Jan Volko (6"68 sui 60 e 21"04 sui 200m).

Sui 400m vittoria di Jochem Dobber (NED) in 46"62, mentre sugli 800m a spuntarla è stato Jamie Webb (GBR) in 1'46"95 davanti all'olandese Kuipers (NED). Sotto 1'50 anche i due italiani Aquaro (1'48"72) e Migliorati (1'49"96). I 1500m sono andati all'ungherese Istvan Szögi (HUN) in 3'37"55, lontano il resto dei partecipanti alla gara.

In campo femminile grande exploit di Keely Hodgkinson (GBR) sugli 800m. La giovane britannica (2002) ha stabilito il nuovo record mondiale indoor U20 in 1'59"03!

<<RISULTATI VIENNA>>


Meeting Lievin (FRA)

Ottimo 1500m a Lievin con ben tre atleti a scendere sotto il 3'40. A cifre la fata ci ha pensato Oussama Lonneux (BEL) in 3'39"60, seguito dal francese Simon Denissel (FRA) e dall'altro belga Stijn Baeten (BEL).

<<RISULTATI LIEVIN>>


7 Man. Nazionale assoluta - Padova (ITA)

Rientro alle gare per Federica Del Buono (ITA), che vince 1500m sulla pista del Palaindoor in 4'19"69. Nella stessa batteria anche due atlete ticinesi: Emma Lucchina (VIGOR) chiude al terzo posto in 4'34"92, mentre finisce lontana Laura De Marco (VIGOR) in 4'59"68. Buon 4'45"96 per ticinese 2004, Giulia Salvadè (VIGOR). Il suo tempo dovrebbe essere sinonimo di miglior prestazione ticinese U20 di sempre sulla distanza al coperto.

Sui 400m prima gara stagionale per Amel Tuka (BIH). Il bosniaco ha vinto la gara in 48"64. Nei 1500m il ticinese Raffaele Prochowski (VIGOR) ha concluso in 4'"27'84

<<RISULTATI PADOVA>>




  • Instagram - Black Circle
  • download (1)
  • Black Icon YouTube