RISULTATI: Weekend (19-20 giugno)

Foto in copertina: Swiss-Athletics


Lo scorso weekend è stato caratterizzato dalla Coppa Europa First League, competizione che ha visto la Svizzera piazzarsi al quarto posto. A portare in alto la nostra federazione sono state soprattutto le prestazioni in campo femminile, dove le vittorie individuali sono state diverse. A segnare il finesettimana sono poi stati i Trials olimpici americani. Se alcuni atleti non hanno deluso le aspettative, la Richardson sui 100m in primis, altri anno deluso alla grande restando esclusi dalla top 3 e perdendo così il ticket per Tokyo.

In campo ticinese vanno segnalate le numerose medaglie ai campionati regionali (articolo regionali), ma anche il nuovo personale e settimo tempo di sempre in Ticino di Mara Moser sugli 800m (2'10"03) corso a Pavia. Con Emma Lucchina tornata in fortissima in questo 2021, il Ticino ritrova due mezzofondiste di livello nazionale.


Coppa Europa First League - Cluj-Napoca (ROM)

L'highlights in casa Svizzera è stato sicuramente il salto di Salome Lang (1.96m). La basilese è, per usare un espressione in voga in queste settimane, salita su ad altezze siderali conquistando il limite per le olimpiadi nipponiche. La misura è inoltre il nuovo primato nazionale, portato via a Sieglinde Cadusch (1.95m 1995), e il miglior salto europeo dell'anno. Le altre vittorie sono arrivate nei 5000m con Fabienne Schlumpf (12'42"45), nell'asta con Angelica Moser (4.65m), nei 100m con Salome Kora (11"34) e negli 800m con Lore Hoffmann (2'03"89).

A difendere i colori ticinesi ci ha pensato Ricky Petrucciani. Il locarnese era in gara nelle staffette 4x100m (Svizzera DNF) e nella 4x400m ( 3'05"31). Bravo Ricky!


<<RISULTATI COPPA EUROPA>>

<<FOTO ATHLETIX.CH>>


USATF Olympic Trials - Eugene (OR)

Ancora una volta i Campionati americani (Trials) ci stanno dimostrando quando in America il livello dell'atletica leggera sia stratosferico. Più che finali nazionali, quelle viste nel nuovo stadio di Eugene sono finali di livello mondiale.

Tra i diversi risultati da segnalare c'è ovviamente il nuovo record mondiale di Ryan Crouser nel lancio del peso 23.37m. Il texano con il cappello riesce finalmente nel suo obbiettivo e scrive la storia. Nella disciplina dei 100m al maschile vi sono state diverse sorprese, mentre al femminile tutto più o meno si è svolto come doveva. A stravincere è stata Sha'Carri Richardson in 10"86, davanti a Oliver 10"99 e Daniels 11"03. L'esuberante Richardson con un 10"64 ventoso (+2.6) si candida seriamente all'oro olimpico. Tra gli uomini grande delusione per Noah Lyles (10"05) solo settimo ed escluso dai 100m di Tokyo. Per l'uomo chiave dello sprint mondiale delle passate stagione resta un'unica occasione nei 200m. Staccano il pass per le olimpiadi Trayvon Bromell 9"80, Ronnie Baker 9"85 e Fred Kerley 9"86. Quest'ultimo che in intervista ha dichiarato di aver abbandonato i 400m nel 2021 per provare la doppietta 100m-200m, in modo tale da migliorare le sua capacità nella velocità per scrivere in futuro la storia dei 400m. Out per infortunio Justin Gatlin.

Nei 400m Allyson Felix si è qualificata alla sua quinta olimpiade, concludendo seconda in 50"02 dietro a Hayes (49"78). Vittoria facile invece per Michael Norman in 44"07, davanti a Cherry 44"35 e al campione NCAA Randolph Ross 44"74. Norman avrà quindi la possibilità di correre alle Olimpiadi nel paese natale della madre.

Nei 10'000m al maschile vittoria per Woody Kincaid 27'53'62, davanti a Grant Fisher e Joe Klecker. Klecker che veste i colori dell On Athletics Club, il gruppo di atleti sponsorizzati dalla marca di scarpe svizzera On.

Negli ostacoli vittoria per Keni Harrison in 12"47, vanno a Tokyo anche Brianna McNeal(12"51) e Christina Clemmons (12"53). Nell'alto vittoria per Vashti Cunnigham con 1.96m, mentre nel triplo Keturah Oriji salta 14.52 davanti alla Franklin in 14.36m. Nel disco grandissimo lancio di Valarie Allman 69.92m. Tra gli uomini record nazionale nel martello per Rudy Winkler con 82.71m. Nel decathlon vittoria per Garret Scantling con 8647 punti.

<<RISULTATI TRIALS USA>>


Mezza-maratona Lago Maggiore - Verbania (ITA)

Julien Wanders ha chiuso la mezza maratona in 62'42. Il comando, che si sta allenando al Sestriere (ITA) sotto gli occhi vigili del coach Canova, era partito con l'intento di correre solo i primi 15km, sentendosi poi bene ha concluso la gara andando a vincerla. Secondo il suo compagno d'allenamento Sondre Nordstad Men (NOR) in 63'00.


<<RISULTATI VERBANIA>>


Meeting interesse nazionale - PAVIA (ITA)

Grande gara di Mara Moser a Pavia. L'esponente del Gruppo Atletico Bellinzona ha chiuso il suo 800m in 2'10"03, nuovo personale e settimo tempo di sempre in Ticino. La sopracenerina a Pavia ha dimostrato di saper correre un grande tempo anche in solitaria, distanziando le avversarie a 300m dall'arrivo. Anche se il livello degli 800m nel 2021 è folle, Mara ora può e deve puntare alla finale ai Campionati svizzeri di Langenthal. Sempre in Lombardia ottima gara per gli altri mezzofondisti GAB, Filippo Balestra scende sotto l'1"57 mentre Siria Cariboni corre vicina ai 2'15. Meno brillante invece Mattia Tajana, che chiude una gara in solitaria in 52"52. Mattia sta ancora testando diversi strategie di gara in vista dei CS e siamo sicuri che si farà trovare pronto sabato 26 giugno per i giochi che contano.


<<RISULTATI PAVIA>>


Meeting interesse nazionale - ROVELLASCA (ITA)

A Pavia erano in gara due atleti bellinzonesi, nel peso Jan Colombini (GAB) ha lanciato 12.56m, mentre nei 100m era hai blocchi di partenza il fondatore di Sprinticino.ch Giacomo Cariboni.

<<RISULTATI ROVELLASCA>>


Campionati regionali est - Zurigo


<<ARTICOLO CAMPIONATI REGIONALI>>