World Athletics Review: Galà tra le stelle!

Immagine di copertina: 800m Galà dei Castelli / Autore: Athle.ch


Come da abitudine la World Athletics alla fine di ogni anno pubblica dei Review (riassunti, recensioni) della stagione appena conclusa. Questi vengono pubblicati sul sito della federazione internazionale divisi per i vari gruppi di discipline. Quest'anno nel review del mezzofondo pubblicato il 30 dicembre 2020, vi era una piacevole sorpresa per l'atletica ticinese.

L'800m dell'anno con 4 svizzere Foto: Athle.ch

L'articolo si apre con la prima disciplina, gli 800m femminili, scorrendo tra le prime righe non si può che notare che il Galà dei Castelli di Bellinzona è citato per primo: "Bellinzona provided the best race of the year..."

Ovvero la miglior gara del 2020, per quanto riguarda gli 800m femminili, si è tenuta a Bellinzona. Che la gara fosse stata un corsa pazzesca con ben 4 ragazze (2 svizzere Büchel e Hoffmann) a correre sotto 1'59 si sapeva, ma ricevere tale complimento dalla World Athletics non può che far piacere agli organizzatori.

Da noi raggiunto Enrico Cariboni (Direttore sportivo del Galà dei Castelli) ha così commentato: "È stata un edizione molto particolare e sarà difficile che capiti ancora di avere la miglior gara dell'anno a Bellinzona. Siamo però orgogliosi del lavoro che abbiamo svolto e siamo sicuri che anche il meeting del 2021 saprà sorprenderci."


L'appuntamento è perciò lanciato e il 1° luglio 2021 al Comunale torneranno ancora una volta le star dell'atletica mondiale. Segui SprinTicino.ch e non perderti nessun informazione sul Galà dei Castelli!


Review World Athletics

Women’s 800m

Bellinzona provided the best race of the year when, on 8 September, the top four – Hedda Hynne, Selina Büchel, Lore Hoffmann and Jemma Reekie – all ran 1:58. Hynne’s 1:58.10 was a Norwegian record, Büchel ran the second-fastest time of her career (1:58.37) and Swiss compatriot Hoffman ran 1:58.50, a PB by two seconds.

For Reekie, however, the race was slightly disappointing. She came into the race as the undefeated world leader over 800m (1:58.63 outdoors, 1:57.91 indoors) after having won in Trieste, Stockholm and Chorzow but then ended up fourth in Bellinzona. Two days later, however, Reekie returned to winning ways and defeated Hynne and Hoffmann in Rome.